sabato 12 febbraio 2011

Spippando nel blog di Kevin McDermott, un anno dopo

È passato quasi un anno dalla panoramica sui lavori di Kevin McDermott. Nel frattempo, il fotografo newyorkese non è rimasto con le mani in mano (qui, quiqui e qui trovate altri post dedicati alle sue foto) ed è quindi tempo di raggruppare un po' di maiali presi dal suo blog.


Qualora l'aveste riconosciuto, l'ultimo manzo qui sopra è Colton Ford. Tra tutti e quattro, sarà quello che ci riserverà la sorpresa più grossa nel seguito del post.

Ma andiamo con ordine, partendo da Chris Nogiec.


Il viso non mi piace (ma proprio per niente). Il fisico, invece, è notevole. Per non parlare poi della chiappa marmorea.


E già che siamo in argomento chiappe, eccovene servite altre due. Del primo non conosco il nome, il secondo è Wittemberg Adolf, 26enne di Brooklyn che abbiamo già incontrato qui. Tanto di cappello a entrambi.


Proseguiamo con il fascino sauvage di Josh Button.


La palla passa ora a Daniel Garofali, che a me non fa impazzire più di tanto (sono l'unico a notare una somiglianza - in meglio - con Tiziano Ferro?), ma so che ha un discreto seguito.


Bel, ammetto che, tolto il viso, per tutto il resto è lecita una certa ammirazione.
Scopriamo invece la maialosità a 360 gradi di Alex Spens


Alex è proprio tanta roba. E il rigonfio che gli si può notare nella zona inguinale mi introduce alla perfezione dello scatto di nudo integrale di Colton Ford (il cui pisello era già abbastanza conosciuto). 


Chiudo il post con il re dei maiali fotografati da McDermott: il modello Zeb Ringle, assolutamente mozzafiato.


Purtroppo non abbiamo modo di goderci Zeb al naturale, ma la prova della mutanda non mente e pare che ci sia della vita interesasante sia sul lato frontale che sul posteriore.


1 commento:

brian muldoon ha detto...

Si prega di rimuovere la foto di Brian Muldoon. Questa foto ha un diritto d'autore.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...