domenica 31 ottobre 2010

Kevin McDermott ci augura Buon Halloween

Bene, è Halloween e non ho ancora ben chiaro cosa farò stasera. Non che ami particolarmente festeggiare (la trovo di poco senso qui in Italia), ma quest'anno mi ritrovo bloccato a una cena di compleanno a cui non sarei voluto andare. Spero solo di sganciarmi presto e raggiungere amici a una serata ben più interessante...
Nel frattempo, mi accontento di condividere con voi questo scatto di Kevin McDermott.


Non so chi sia il manzo nella foto. Kevin l'ha intitolata Memento Mori. Penso sia una roba del tipo: puoi essere gnocco quanto vuoi, ma prima o poi ti tocca schiattare.
Io preferisco limitarmi all'elemento gnoccheria (e qui ce n'è tanta), ignorando completamente il teschio. Ho bisogno di positività.
Comunque sia, bell'uccello. Ponderato.


mercoledì 27 ottobre 2010

Il ritorno del russo Dmitry

Il fotografo David Hart segna una nuova tappa nel percorso della maialosità con questa serie di scatti ispirata ai lavori di Tom of Finland.


Il titolo? Ironicamente, Dmitry of Russia.
Ebbene sì, perché il protagonista è proprio quel Dmitry ai cui pettorali mi ero affezionato con questi altri scatti.
(Giusto per chiarire, la stellina non l'ho messa io: figurarsi se vengo colto da rimorsi di pudore...).



Clayton in All American Guys

Ricordate Clayton Moats? A suo tempo, mi aveva colpito per la faccetta sbarazzina su un fisico statuario.
Ora il giovane maialino di Fort Lauderdale è entrato in una delle più celebri scuderie di manzi a livello planetario: quella di All American Guys.
Ecco il video del dietro le quinte.


Tenero, lui, sa anche cucinare. Mi servirebbe giusto giusto un cuoco a mezzo servizio...



La prima foto maialosa di Philip Fusco

Finalmente Philip Fusco è stato immortalato in uno scatto che ne sottolinea la maialosità.
Merito di Richard Gerst (per intenderci, quello che ha avuto la fortuna di fotografare quel manzo di Nick Ayler qui).


Il tozzo pisello di Phil fa capolino tra le pieghe del costume, ma meglio lasciarlo lì dov'è (per chi se la fosse persa, qui c'è la prova della miseria).
Pare che questo sia solo un assaggio. Aspettiamo quindi gli altri scatti... Ma, mi raccomando, chiappa sì, pisello no.



sabato 23 ottobre 2010

Maialini a caso | In tandem




Maialino a caso | Abbronzatura con canotta




Maialino a caso | Cuffietta




I nei di Chet Corey

Voi direte: ma con tutto 'sto ben di Dio, stai a guardare i nei? Ebbene sì, li trovo stuzzicanti...


Lui si chiama Chet Corey e qui lo vediamo fotografato da Greg Vaughan.



Simon Dexter e gli autoscatti in bagno

Simon Dexter non perde occasione per aggiornarci sui suoi progressi in palestra dalle pagine del suo blog, con questi autoscatti dal cesso della palestra o di casa sua.


Sarà, ma io non noto grandi cambiamenti...



venerdì 22 ottobre 2010

Il sacchetto in testa a Jeff Barroso

Se vedessi questo Jeff (Jefferson) Barroso in giro per la strada, magari infagottato in un cappotto, probabilmente girerei lo sguardo da un'altra parte (lo ammetto, ho una certa idiosincrasia per le facce allungate).


Mi perderei però il piacere di gustare la magnificenza di due pettorali perfetti.



giovedì 21 ottobre 2010

Seth Kuhlmann, giovane maialino pompato

La Major di New York ci propone un nuovo manzellino che si merita da subito un posto d'onore nella mia classifica maialosa.


Il manzello in questione si chiama Seth Kuhlmann. E, se ho condotto bene le mie ricerche, è del 1990. Un giovane maialino in crescita niente male. Gli davano gli steroidi nel biberon?



martedì 19 ottobre 2010

Lee Kholafai e l'invidia del cane

Poche ore fa, il mio amante-ma-ancora-lui-non-lo-sa Lee Kholafai se ne stava spiaggiato sul divano del salotto a guardare Spartacus in compagnia del suo adorato Titan.


Lee, se vuoi puoi prendere me al posto di Titan: sporco meno e mangio poco.


Maiali a caso | Criniera




Maiali a caso | Rasato




Maiali a caso | Ciuffetto




La classe di John Vanderberg

Viso aristocratico, sguardo altero, John Vanderberg potrebbe essere l'erede di qualche improbabile ducato topolinesco.


Mi viene in mente una pietra miliare della mia gioventù, l'immortale battuta di Ambra in Favola, che, davanti al principe Alfonso (anche lui veniva dai dintorni di Topolinia), dichiarò: "Che fico, altro che i Take that". Bei tempi.



I Kazaky, un assaggio di musica ucraina

Ho come la sensazione che sentiste la necessità di scoprire una nuova boy band.
Sederò questa vostra smania con un gruppo in arrivo addirittura dall'Ucraina. Paese che evidentemente offre grandi soddisfazioni maialose (ricordate Dmytro Nakonechniuk?).
Ed eccovi serviti i Kazaky, con la loro hit (nonché primo singolo della loro carriera) dal titolo In the middle.


Bene, i pettorali ci sono. Ma in fatto di coreografie mi ricordano una sfranta che ho visto qualche settimana fa al Rhabar.
La canzone, obiettivamente, fa cagare.


La perfezione di Boddy

Sono passati più di dieci giorni dal mio ultimo post... Il perché? Molto semplice: ho iniziato il fantomatico nuovo lavoro e sfiga vuole che io mi ritrovi a occupare una postazione sotto gli occhi di tutti i miei colleghi. Quindi, per un po' temo che di giorno mi sarà difficile aggiornare il blog (farò di tutto per acquisire potere nel nuovo ufficio e guadagnarmi una postazione con maggiore privacy).
Per recuperare il tempo perduto, vi regalo un post col botto.


Lui si chiama Boddy, un ineffabile manzo nero con venticinque/ventisei maiali addosso. Gli scatti sono di Eric Ganison.



martedì 5 ottobre 2010

Il libro di Ricky Martin

Sapevate che Ricky Martin ha scritto un libro?
Il più famoso portoricano del mondo (se non l'unico) pubblicherà la sua opera, intitolata - sinteticamente - Me (Yo nella versione spagnola), il 2 novembre.
Non che la notizia mi sconvolga più di tanto, anche perché già non amo molto le (auto)biografie, figurarsi quella di Ricky Martin. Attendo però con tiepida curiosità gli stralci più succosi che immancabilmente qualche fan sfegatato farà girare in rete subito dopo l'uscita del libro.
Vuoi mai che Ricky ci racconti qualche dettaglio sulla sua vita sessuale (oltre all'inevitabile pippone sulla sua esperienza da padre single).


Speriamo almeno che il libro sia corredato da una nutrita galleria fotografica.


Jon Kortajarena per H&M

Scopro con un certo stupore di non aver mai fatto un post su Jon Kortajarena. Evidentemente ho qualche rotella fuori posto... Come cavolo ho fatto a ignorare fino a oggi uno dei modelli più maialosi che ci siano sulla piazza.
Rimedio subito con un (breve) spot per H&M.



Io lui lo adoro da quando l'ho visto nella parte del gigolo in A Single Man. Fossi stato in George, col cavolo che lo mollavo lì nel parcheggio!


La virilità di Daniel Bernardo Soares

Ricordate i maiali brasiliani immortalati da Ronaldo Gutierrez? Se ve li siete persi, qui potete recuperare la lezione perduta.
Bene. Oggi riprendo l'argomento con alcuni scatti freschi freschi di Ronaldo Gutierrez.


Lui si chiama Daniel Bernardo Soares, magnifico esemplare di manzo brasiliano, gnocco e verace, con due occhi che stendono.



Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...