venerdì 30 aprile 2010

I manzi di Bruce Weber in Arena Homme +

La firma di Bruce Weber è garanzia di contenuti ad alto tasso maialoso. Non stupisce quindi la pletora di manzi e gnocchi presenti nell'editoriale Mi tres cabaña de estudios frente al mar pubblicato sull'ultimo numero di Arena Homme +


Posto un po' di scansioni dalla rivista, con pagine intere e particolari dei dettagli più interessanti. Siate pronti, perché si rischiano dei colpi al cuore.
Come questi.


O questi, che sono anche meglio.


Chiappe eccezionali. Ma non sono le migliori, vi assicuro (la prova più avanti).


Immagino che sarà stata proprio una gran fatica fare tutti 'sti scatti. Povero Bruce, è proprio da compatire.


Ecco lo scatto a cui mi riferivo prima. Tutto bello: composizione, luci, inquadratura. E ovviamente soggetto.


Per dovere di cronaca, cito i modelli presenti: Joey Slomowitz, Matt Raino, Bart Gryzbowsky, Robbie Fiore, Michael Zdanowski, Aaron O'Connell, Chris Tschupp, Dennis Klaffert, oltre a tali Keith, Dimitri, Johnny, Steve, Reed, Nick, Jeff, Brian e Demian (non che mi è sempre piaciuto parecchio).


Passiamo a qualche scatto da spiaggia che fa tanto Da qui all'eternità.


Vediamo meglio l'ultimo frame. C'è anche una donna, lo so. Ignoratela.


E passiamo quindi a due magnifiche paia di chiappe maschili: le migliori sono quelle del primo. Chissà chi è.


Nuova pagina, nuova sorpresa.


Ecco, queste chiappe non mi parlano molto. Anzi...


Un pochino meglio quest'altro elemento della pagina, nonostante sia un po' - come dire... - tozzo.


Ecco un paio di scatti di Aaron O'Connell (lui lo riconosco).


E chiudiamo con queste due pagine.


Di queste scene simil-orgiastiche non ho scansioni più ravvicinate. Andrebbero analizzate meglio.

[via Morphosis]


Nessun commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...