venerdì 12 novembre 2010

La nudità di Todd Sanfield

Tra un esame di biologia e una lezione di chirurgia, Todd Sanfield non perde l'occasione di svestire i panni da studente di medicina per offrirci un interessante seminario di anatomia maschile.


Tanto più che, come vedremo, trattasi di un seminario accuratamente dettagliato.



giovedì 11 novembre 2010

Pornoattori da copertina

Accade nel numero di dicembre di Attitude.
Per i miei gusti ci sono un po' troppi bear. Io ne avrei sostituiti un paio con quel nano chiapputo di Brent Everett o con l'omonimo Corrigan. Ma avranno avuto altri impegni.


Ma quanto è divina François Sagat con le sue Nike fucsia?


Francisco Lachowski sta maturando

Sono mesi che non parlo del mio maialino preferito Francisco Lachowski. Ed ecco che me lo ritrovo immortalato da Kevin Tachman nel backstage di GMHC's Fashion Forward.


Ha un che di maturo. Meno ragazzino e più ometto. Sta crescendo molto bene.


Benjamin Godfre in spiaggia

Oggi a Milano c'è la nebbia. Roba che non si vedeva da anni (nonostante nel resto d'Italia siano tutti convinti che qui si viva immersi nella nebbia tutto l'autunno). Capirete quindi con quanta gioia posso postare queste foto dal sapore estivo.


Lui è quel manzello di Benjamin Godfre (rinfrescatevi la memoria qui, qui e soprattutto qui).



Il più gnocco di Glee

Per arrivare alla fine della prima stagione di Glee mi ci è voluto un anno. C'ho provato a farmelo piacere, ma è stato tutto inutile: troppo buonista, con sceneggiature raffazzonate alla bell'e meglio e personaggi bidimensionali. Tanto che non so se inizierò mai a guardare la seconda stagione.
Peccato però, perché mi perderei Harry Shum Jr.


Ebbene sì, proprio il comprimario asiatico che avrà detto due battute in tutte le puntate. Era da un po' che lo tenevo d'occhio, ma questo scatto me ne conferma la maialosità. Forse è anche meglio di Mark Salling (e delle sue spalle incassate). E ha una discreta somiglianza con il nostro Peter Le.


domenica 31 ottobre 2010

Kevin McDermott ci augura Buon Halloween

Bene, è Halloween e non ho ancora ben chiaro cosa farò stasera. Non che ami particolarmente festeggiare (la trovo di poco senso qui in Italia), ma quest'anno mi ritrovo bloccato a una cena di compleanno a cui non sarei voluto andare. Spero solo di sganciarmi presto e raggiungere amici a una serata ben più interessante...
Nel frattempo, mi accontento di condividere con voi questo scatto di Kevin McDermott.


Non so chi sia il manzo nella foto. Kevin l'ha intitolata Memento Mori. Penso sia una roba del tipo: puoi essere gnocco quanto vuoi, ma prima o poi ti tocca schiattare.
Io preferisco limitarmi all'elemento gnoccheria (e qui ce n'è tanta), ignorando completamente il teschio. Ho bisogno di positività.
Comunque sia, bell'uccello. Ponderato.


mercoledì 27 ottobre 2010

Il ritorno del russo Dmitry

Il fotografo David Hart segna una nuova tappa nel percorso della maialosità con questa serie di scatti ispirata ai lavori di Tom of Finland.


Il titolo? Ironicamente, Dmitry of Russia.
Ebbene sì, perché il protagonista è proprio quel Dmitry ai cui pettorali mi ero affezionato con questi altri scatti.
(Giusto per chiarire, la stellina non l'ho messa io: figurarsi se vengo colto da rimorsi di pudore...).



Clayton in All American Guys

Ricordate Clayton Moats? A suo tempo, mi aveva colpito per la faccetta sbarazzina su un fisico statuario.
Ora il giovane maialino di Fort Lauderdale è entrato in una delle più celebri scuderie di manzi a livello planetario: quella di All American Guys.
Ecco il video del dietro le quinte.


Tenero, lui, sa anche cucinare. Mi servirebbe giusto giusto un cuoco a mezzo servizio...



La prima foto maialosa di Philip Fusco

Finalmente Philip Fusco è stato immortalato in uno scatto che ne sottolinea la maialosità.
Merito di Richard Gerst (per intenderci, quello che ha avuto la fortuna di fotografare quel manzo di Nick Ayler qui).


Il tozzo pisello di Phil fa capolino tra le pieghe del costume, ma meglio lasciarlo lì dov'è (per chi se la fosse persa, qui c'è la prova della miseria).
Pare che questo sia solo un assaggio. Aspettiamo quindi gli altri scatti... Ma, mi raccomando, chiappa sì, pisello no.



sabato 23 ottobre 2010

Maialini a caso | In tandem




Maialino a caso | Abbronzatura con canotta




Maialino a caso | Cuffietta




I nei di Chet Corey

Voi direte: ma con tutto 'sto ben di Dio, stai a guardare i nei? Ebbene sì, li trovo stuzzicanti...


Lui si chiama Chet Corey e qui lo vediamo fotografato da Greg Vaughan.



Simon Dexter e gli autoscatti in bagno

Simon Dexter non perde occasione per aggiornarci sui suoi progressi in palestra dalle pagine del suo blog, con questi autoscatti dal cesso della palestra o di casa sua.


Sarà, ma io non noto grandi cambiamenti...



venerdì 22 ottobre 2010

Il sacchetto in testa a Jeff Barroso

Se vedessi questo Jeff (Jefferson) Barroso in giro per la strada, magari infagottato in un cappotto, probabilmente girerei lo sguardo da un'altra parte (lo ammetto, ho una certa idiosincrasia per le facce allungate).


Mi perderei però il piacere di gustare la magnificenza di due pettorali perfetti.



giovedì 21 ottobre 2010

Seth Kuhlmann, giovane maialino pompato

La Major di New York ci propone un nuovo manzellino che si merita da subito un posto d'onore nella mia classifica maialosa.


Il manzello in questione si chiama Seth Kuhlmann. E, se ho condotto bene le mie ricerche, è del 1990. Un giovane maialino in crescita niente male. Gli davano gli steroidi nel biberon?



martedì 19 ottobre 2010

Lee Kholafai e l'invidia del cane

Poche ore fa, il mio amante-ma-ancora-lui-non-lo-sa Lee Kholafai se ne stava spiaggiato sul divano del salotto a guardare Spartacus in compagnia del suo adorato Titan.


Lee, se vuoi puoi prendere me al posto di Titan: sporco meno e mangio poco.


Maiali a caso | Criniera




Maiali a caso | Rasato




Maiali a caso | Ciuffetto




La classe di John Vanderberg

Viso aristocratico, sguardo altero, John Vanderberg potrebbe essere l'erede di qualche improbabile ducato topolinesco.


Mi viene in mente una pietra miliare della mia gioventù, l'immortale battuta di Ambra in Favola, che, davanti al principe Alfonso (anche lui veniva dai dintorni di Topolinia), dichiarò: "Che fico, altro che i Take that". Bei tempi.



I Kazaky, un assaggio di musica ucraina

Ho come la sensazione che sentiste la necessità di scoprire una nuova boy band.
Sederò questa vostra smania con un gruppo in arrivo addirittura dall'Ucraina. Paese che evidentemente offre grandi soddisfazioni maialose (ricordate Dmytro Nakonechniuk?).
Ed eccovi serviti i Kazaky, con la loro hit (nonché primo singolo della loro carriera) dal titolo In the middle.


Bene, i pettorali ci sono. Ma in fatto di coreografie mi ricordano una sfranta che ho visto qualche settimana fa al Rhabar.
La canzone, obiettivamente, fa cagare.


La perfezione di Boddy

Sono passati più di dieci giorni dal mio ultimo post... Il perché? Molto semplice: ho iniziato il fantomatico nuovo lavoro e sfiga vuole che io mi ritrovi a occupare una postazione sotto gli occhi di tutti i miei colleghi. Quindi, per un po' temo che di giorno mi sarà difficile aggiornare il blog (farò di tutto per acquisire potere nel nuovo ufficio e guadagnarmi una postazione con maggiore privacy).
Per recuperare il tempo perduto, vi regalo un post col botto.


Lui si chiama Boddy, un ineffabile manzo nero con venticinque/ventisei maiali addosso. Gli scatti sono di Eric Ganison.



martedì 5 ottobre 2010

Il libro di Ricky Martin

Sapevate che Ricky Martin ha scritto un libro?
Il più famoso portoricano del mondo (se non l'unico) pubblicherà la sua opera, intitolata - sinteticamente - Me (Yo nella versione spagnola), il 2 novembre.
Non che la notizia mi sconvolga più di tanto, anche perché già non amo molto le (auto)biografie, figurarsi quella di Ricky Martin. Attendo però con tiepida curiosità gli stralci più succosi che immancabilmente qualche fan sfegatato farà girare in rete subito dopo l'uscita del libro.
Vuoi mai che Ricky ci racconti qualche dettaglio sulla sua vita sessuale (oltre all'inevitabile pippone sulla sua esperienza da padre single).


Speriamo almeno che il libro sia corredato da una nutrita galleria fotografica.


Jon Kortajarena per H&M

Scopro con un certo stupore di non aver mai fatto un post su Jon Kortajarena. Evidentemente ho qualche rotella fuori posto... Come cavolo ho fatto a ignorare fino a oggi uno dei modelli più maialosi che ci siano sulla piazza.
Rimedio subito con un (breve) spot per H&M.



Io lui lo adoro da quando l'ho visto nella parte del gigolo in A Single Man. Fossi stato in George, col cavolo che lo mollavo lì nel parcheggio!


La virilità di Daniel Bernardo Soares

Ricordate i maiali brasiliani immortalati da Ronaldo Gutierrez? Se ve li siete persi, qui potete recuperare la lezione perduta.
Bene. Oggi riprendo l'argomento con alcuni scatti freschi freschi di Ronaldo Gutierrez.


Lui si chiama Daniel Bernardo Soares, magnifico esemplare di manzo brasiliano, gnocco e verace, con due occhi che stendono.



giovedì 30 settembre 2010

Maiali a caso | Peter Le frontale



Qualcuno mi spiega perché la palla sinistra è così rialzata? È una torsione ai limiti dell'innaturale.

Maiali a caso | Jakub laterale




Il ritorno di Simon Dexter nudo

Non ricordo più da quanto tempo non scrivo un post su Simon Dexter. Evidentemente, troppo (soprattutto in considerazione del fatto che il post dedicato alla sua vita da modello è il più visitato di questo blog).
Sarà che non ha combinato granché negli ultimi mesi, ma oggi lo ritroviamo in tutta la sua lessaggine maialosa in una serie di scatti realizzati da Yasmine Petty.


Che a dire il vero, in questo scatto è molto meno lesso del solito. Lui stesso la definisce una delle sue foto migliori. Come dargli torto.
Certo, il pisello - il suo elemento più maialoso - non si vede, ma se ne intuisce la silhouette elefantiaca sotto la mutanda Armani. 



Lee Kholafai da urlo a Laguna Beach

Iniziamo questo giovedì di fine settembre con gli scatti più maialosi che io abbia mai postato del mio amante (ma-ancora-lui-non-lo-sa) Lee Kholafai.


L'autore è Bogdan Morozovskiy, che mi ha piazzato Lee tutto bagnato su una spiaggia, con muscolo che progressivamente si svela.



mercoledì 29 settembre 2010

Maialino a caso | Floreale




Maialino a caso | Alle parallele




Maialino a caso | In spiaggia




Jesus Luz in uno spot tedesco

Jesus Luz è finito a fare uno spot per mirapodo, un online store tedesco specializzato in scarpe.


Se io mi trovassi davanti Jesus che mi fa 'sto balletto, sarei anche disposto a scaraventare per terra il mio mac (con delicatezza, magari, così non si spacca...).



Benvenuto Leebo Freeman

Nei ranghi dell'agenzia Adam di New York ho appena scovato un giovane modello emergente che viene dalla Florida.


Si chiama Leebo Freeman e ha 22 anni.



Adam Franklin al mare

Ricordate Adam Franklin e la sua adorabile fossetta?
Bene, oggi ce lo ritroviamo in versione manzo da spiaggia in questi scatti di Kristopher Kelly.


L'altra volta non mi ero soffermato a commentare il pacco, ma pare anch'esso un elemento di pregio.



martedì 28 settembre 2010

Maiali a caso | Baptiste retro




Maiali a caso | Baptiste fronte



Non c'è che dire, Karl è proprio un uomo fortunato.

Il nuovo amico di Scott Herman

Nella ricerca motivazionale per il mio ritorno in palestra non poteva di certo mancare il buon vecchio Scott Herman, che nel suo ultimo video si fa accompagnare da un nuovo amico niente male.



Non ho ben capito come si chiami il manzello (Clark?).



David Costa per ES Collection

Non potete immaginare la mia sorpresa (e la mia gioia) nello scoprire che David Costa è il nuovo testimonial della linea Sport di ES Collection.


Dopotutto, come poteva mancare David alla pletora di manzi che affollano le pubblicità del brand?



Lee Kholafai e la schiena scottata

Quando da piccolo andavo a prendere il sole, mia mamma si raccomandava sempre di mettermi accuratamente la crema. Cosa che puntualmente non facevo, salvo poi passare giorni a casa ricoperto di fastidiose vesciche cosparse di Foille.
Pare che nemmeno Lee Kholafai abbia usato un'adeguata protezione solare (la faccia non si vede, ma vi assicuro che è lui).


Io avrei abbassato un po' di più il costume per mostrare meglio lo stacco bianco-rosso...
Caro Lee, se vuoi, il Foille te lo metto io (o anche del semplice doposole).


Manzi in palestra in Instinct Magazine

Negli ultimi giorni ho un po' trascurato il blog perché ero impegnato nei festeggiamenti del mio xxesimo compleanno. Festeggiamenti parecchio impegnativi dal punto di vista del tasso alcoolico, reiterati nel corso dell'ultima settimana. Ora che mi sono quasi ripreso, riprendo il tran tran quotidiano con un anno di vita in più e tanti buoni propositi per il futuro (che come sempre rimarranno disattesi).
Fatto sta che, tra i vari regali ricevuti, mi ritrovo con un abbonamento in palestra. Come sapete, sono anni che non frequento certi luoghi, vuoi per la mancanza di tempo, vuoi per l'avversione per qualsiasi forma di fatica fisica che non sia giocare con la Wii.
Stamattina però mi sono ricordato del perché un tempo mi piaceva andare in palestra, vedendo questo editoriale di Instinct Magazine realizzato da Vincent Dilio.


Lui è Sean Sullivan della Major.


mercoledì 22 settembre 2010

Intuendo le forme di Renato Ferreira

Proseguiamo sull'argomento maiali brasiliani (oggi va così...) con questo scatto in arrivo direttamente dal twitter di quel prezioso gnocchetto che risponde al nome di Renato Ferreira.


Bene. Ora nemmeno il pisello di Renato è più un mistero: pare di lunghezza nella norma, ma dalla larghezza interessante. Pare.
Chissà poi perché ha un Buddha al collo. Mah.


Maiali brasiliani all'istituto di bellezza

Visto che da un po' di tempo a questa parte c'era penuria di maiali brasiliani, oggi vi regalo questo video di uno shooting del (mai sentito) brand W for Up per il prossimo numero della sua rivista, che vede un buon numero di gnocchi pettoruti passare una giornata in un istituto di bellezza, tra maschere facciali e massaggi rilassanti.


Ho trovato un altro lavoro che vorrei fare: il massaggiatore di gnocchi.
No, scusate, possiamo parlare del massaggio alla chiappa del manzo? Potrei passarci ore, come tornare bambino quando giocavo col pongo.


martedì 21 settembre 2010

Peter Le a spasso per New York

Peter Le ha voluto condividere con noi il suo soggiorno a New York con questo filmino delle sue vacanze: 7 noiosissimo minuti di lui a zonzo per la Big Apple.
Non so voi, ma io l'ho mandato avanti più volte, giusto per trovare qualche scorcio del fisichello di Peter.


La cosa che più mi balza all'occhio è che Peter si veste mediamente di merda. Rende meglio nudo (qui, qui e qui).


Stephen Bamber secondo Rick Day

Rick Day sa sempre come regalarci grandi soddisfazioni. La soddisfazione di oggi si chiama Stephen Bamber, modello in forze alla Major di New York.


La cosa che più mi intriga è il vitino da vespa, seguito un magnifico stacco di chiappa.



I due gnocchi di The Fighter

Giusto due precisazioni prima di vedere il trailer qui sotto:
1. Mark Wahlberg mi fa sesso dai tempi delle pubblicità Ck
2. Christian Bale ha avuto numerosi picchi in fatto di gnoccheria (uno su tutti, American Psycho) e pochissime cadute (The Machinist, ma fortunatamente si è poi rimesso in forma per Batman).
La morale? Questo The Fighter è un film assolutamente da non perdere.



Il film sarebbe ancor più interessante se a un certo punto avesse una svolta alla Brokeback Mountain, ma ho come la sensazione che non succederà.


giovedì 16 settembre 2010

Charlie Hunnam sulla cover di Men's Fitness

Per lui mi ero già preso una cotterella ai tempi di Queer as Folk (la versione originale inglese) nei panni del giovane verginello Nathan. Qualche anno dopo ho poi avuto modo di scoprire le evoluzioni del suo fisichetto in Hooligans. Ed ecco ora Charlie Hunnam ai giorni nostri sulla cover del numero di novembre di Men's Fitness.


Barba da homeless a parte, è sempre un gran gnocchetto. Peccato che lo si veda così poco al cinema o in tv.

[via Oh No They Didn't]


mercoledì 15 settembre 2010

Cristiano Ronaldo e la cameriera, il video completo

Dopo il teaser dell'altro giorno, ecco la versione integrale dell'ultima fatica di Cristiano Ronaldo per Armani. Il titolo è abbastanza scontato: Housekeeping.


Hai capito che arguta la cameriera?
Ripeto, io gli avrei fatto ben di peggio.



martedì 14 settembre 2010

Brian Austin Green arriva a Wisteria Lane

Magari sono l'unico sulla faccia della terra a non saperlo, ma la notizia mi ha sconvolto: Brian Austin Green entrerà nel cast di Desperate Housewives nei panni di un sexy tuttofare che pare metterà zizzania tra Bree e il nuovo personaggio di Vanessa Williams (Wilhelmina Slater, per intenderci).


Quindi volete dirmi che David Silver ha finalmente notato che sua moglie Donna è una cessa musona e dopo qualche anno di matrimonio l'ha mollata per andare a vivere nei sobborghi, ritrovando se stesso dedicandosi a un lavoro umile? Beh, nel frattempo ha anche fatto qualche viaggio avanti e indietro nel tempo per salvare suo nipote John Connor, ma si sarà stancato di mettersi gli anfibi.



Chiappa a caso | Slip bianco



Chiappa a caso | Boxer giallo



La nudità di Nuno Branco

Vi avverto: sto per postare del materiale che potrebbe mandare all'ospedale alcuni di voi per infarti, sincopi o sbalzi di pressione sanguigna. Siete avvertiti: proseguite a vostro rischio e pericolo.
Ma andiamo con ordine...
Abbiamo già avuto modo di apprezzare la poesia del posteriore di Nuno Branco nella retrospettiva sulla chiappa secondo Dylan Rosser.
Certo, non fa mai male rinfrescare un po' la memoria e quindi vi ripropongo lo scatto in questione.


Questo è quello che io chiamo un eccellente punto di partenza...



lunedì 13 settembre 2010

Christopher Fawcett e le mutande orrende

Per la serie "cosa-non-si-fa-per-vivere" ecco il prestante modello Christopher Fawcett in alcuni scatti per Undergear.


Fin qui, direte, nulla di strano. E in effetti ho deciso di procedere per gradi, iniziando col farvi assaporare il corpo di Chris: fisico asciutto con una sfiziosa cicatrice a lato del capezzolo destro, viso delicato con occhi da cerbiatto (ma anche - per essere spicci - un'importante cappella che ponza verso il basso).



Scott Herman alla VFNO di New York

Se qui alla VFNO di Milano uno gnocco sconosciuto si è messo in mutande per La Perla, all'evento newyorkese medesima sorte è toccata a Scott Herman per Diesel.


Anche lui lo porta verso il basso.



Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...